D 1207 E’ contrario allo spirito del Corso stabilire obiettivi terreni?

 

D # 1207: Quando stabilisco obiettivi che sono decisivi per il mio benessere e per il mio futuro oltre che per la mia famiglia, mi sento in colpa, pensando che come studente del Corso sto facendo qualcosa di sbagliato fissando obiettivi “terreni” mentre dovrei semplicemente avere il solo obiettivo di guardare il mio ego con Gesù. Come si può integrare ragionevolmente l’avere obiettivi ed essere seri studenti del Corso, senza che l’ego si intrufoli e faccia pasticci?

 

R: Un corso in miracoli non si oppone al fatto di stabilire degli obiettivi o a qualsiasi altra cosa facciamo in questo mondo. Gesù ce lo fa sapere con affermazioni quali “Tutte le cose che hai fatto tu sono utili per Lui [lo Spirito Santo], per il Suo scopo santissimo” (T.14.VI.5:3). In altre parole, Gesù vuole che noi continuiamo a fare tutte le cose che i corpi normalmente fanno, ma che permettiamo allo Spirito Santo nella nostra mente di cambiare lo scopo. Ecco perché ci dice: “A quale scopo? … è la domanda che tu devi imparare a fare riguardo a qualunque cosa” (T.4.V.6:7,8).

Fondamentalmente, dalla prospettiva di Gesù, è irrilevante che passiamo le nostre giornate cercando di raggiungere obiettivi ambiziosi, guardando la TV o sedendo in silenzio su una montagna. Ciò che gli importa è con quale insegnante interiore facciamo queste cose.

È vero che dalla prospettiva dell’ego tutto ciò che facciamo o acquisiamo qui rappresenta il nostro trionfo su Dio. E se stabilisci obiettivi con l’ego, allora senza dubbio ti troverai a cercare di soddisfare i tuoi bisogni a spese di qualcun altro, e come risultato ti sentirai in colpa. Ma se fissi degli obiettivi (e cerchi di raggiungerli) con lo Spirito Santo come tua Guida, ogni obiettivo terreno può servire per aiutarti a ricordare il solo vero bisogno che tutti condividiamo: il bisogno di renderci conto che l’Amore di Dio esiste tuttora ed è sicuro risvegliarsi da questo sogno. Se il tuo obiettivo globale è ricordare quest’unico scopo condiviso, allora non ci sarà motivo di provare colpa per tutte le altre cose che fai.

Una nota finale: Come studente serio del Corso, dovresti sempre incominciare dalla premessa che l’ego sicuramente si intrufolerà e farà pasticci, ma che questo fenomeno non è serio. I pasticci che l’ego crea ci mostrano semplicemente che abbiamo avuto paura dell’Amore di Dio e siamo corsi dall’ego per avere protezione. Non appena ci rendiamo conto di aver fatto ciò, possiamo ancora una volta lasciare la mano dell’ego e prendere quella dello Spirito Santo. E allora i pasticci sembreranno un semplice mucchio di sciocchezze che l’amore nella nostra mente potrà facilmente mostrarci come ripulire.