D 1209 Se torno in un’altra vita, gli insegnamenti del Corso resteranno con me?

 

D # 1209: Mi sono spesso preoccupato del fatto che tutto ciò che ho imparato su Un corso in miracoli e su Dio si possa perdere nel momento in cui ritorno in un’altra illusione. Ma penso che non ci si debba preoccupare poiché una volta che questa “vita” termina ho l’opzione di ascoltare l’ego e scegliere un’altra illusione o lo Spirito Santo e rendermi conto che sono uno con Dio. In realtà non c’è nulla da ricordare sul Corso perché ogni qualvolta ritorno ci sarà sempre un messaggio che mi mostra la strada per tornare indietro. In una di queste illusioni mi rendo effettivamente conto della mia unità e il sogno finisce. Ha a che fare con la sua dimensione.

 

R: Sì, hai colto abbastanza l’idea corretta, specialmente al livello del contenuto. E la buona notizia, che si può affermare con certezza, è che tu non ritorni in un’altra illusione! Ora questo non è la stessa cosa che dire che questa volta stai per risvegliarti, ma piuttosto che sin dall’inizio non sei mai venuto in una illusione. Noi restiamo sempre nella mente fuori dall’illusione, vedendola e magari identificandoci con essa, ma senza mai entrarci veramente.

E, come hai detto, entrambe le opzioni – l’ego e lo Spirito Santo – saranno sempre a tua disposizione, con la correzione sperimentata in una qualche forma specifica, quale può essere il Corso. Ma queste alternative sono sempre a disposizione perché non sono niente altro che proiezioni o manifestazioni dei due sistemi di pensiero che sono sempre disponibili nelle nostre menti, indipendentemente da quale vita illusoria possiamo trovarci a rivedere.

Quindi rilassati, siediti comodo e goditi lo spettacolo. Perché indipendentemente da cosa ti dice il tuo ego, sia che si tratti di una commedia o di una tragedia, non è mai un grosso problema. E questo è tutto ciò che è il perdono.