sogno

Stato successivo alla separazione in cui il Figlio di Dio sogna un mondo di peccato, colpa e paura, credendo che questo sia la realtà e che il Cielo sia il sogno; il Figlio, essendo colui che sogna, è la causa del mondo che è l’effetto, sebbene questa relazione tra causa ed effetto sembri capovolta in questo mondo, dove sembriamo essere l’effetto o la vittima del mondo; occasionalmente usato per indicare i sogni che si hanno nel sonno, sebbene non ci sia una reale differenza tra questi ed i sogni ad occhi aperti, dato che entrambi appartengono al mondo illusorio della percezione.

Vedere: sogno felice