difese

mente sbagliata: le dinamiche che usiamo per “proteggerci” dalla nostra colpa, dalla paura e dall’apparente attacco degli altri, le più importanti delle quali sono la negazione e la proiezione; per loro stessa natura, “le difese fanno ciò da cui vorrebbero difendere”, poiché rinforzano la credenza nella nostra vulnerabilità, che semplicemente accresce la nostra paura e la credenza di aver bisogno di difese.

mente corretta: reinterpretate come il mezzo per liberarci dalla paura; per esempio, la negazione nega “la negazione della verità” e il proiettare la nostra colpa ci mette in grado di essere consapevoli di ciò che abbiamo negato, così che possiamo perdonarlo davvero.