D 224 E’ tutto predestinato? Non abbiamo alcun potere?

 

D # 224: Il concetto secondo il quale questo mondo è stato fatto e finito nello stesso momento significa che tutto nel mondo è predestinato, che non abbiamo alcun potere di far succedere quello che vogliamo?

R: Dal punto di vista tradizionale della predestinazione, secondo Un Corso in Miracoli ciò che accade nel mondo non è predestinato. I copioni della nostra vita sono stati scritti da “chi prende le decisioni”, non da Dio, e non seguono la sequenza temporale sulla quale si basa la predestinazione. Un richiamo rapido: chi prende le decisioni è quell'aspetto della mente separata che sceglie come suo insegnante o l'ego o lo Spirito Santo. Mentre ci sperimentiamo nel tempo e rivediamo mentalmente il copione a ritroso (W.pI.158.4), abbiamo la capacità di scegliere – in qualsiasi momento – quale insegnante ci guiderà nella vita quotidiana. E ricordate che questo “noi” non è l'identità con la quale ci chiamiamo per nome, bensì chi prende le decisioni nella mente, che è fuori dal tempo e dallo spazio.

Se vuoi "estendere" la definizione di predestinazione, potresti dire che c'è uno degli insegnamenti del Corso che rientrerebbe in questa categoria, come affermato qui di seguito: “L’accettazione dell’Espiazione da parte di tutti è solo questione di tempo. Può sembrare che questo contraddica il libero arbitrio a causa dell’inevitabilità della decisione finale, ma non è così. Puoi temporeggiare e sei capace di procrastinare enormemente… Ma la riuscita è certa così come lo è Dio” (T.2.III.3:1,2,3,10).

E per concludere, benché potrebbe non sembrare così, tutti abbiamo il potere di fare accadere ciò che vogliamo: “Oltre al riconoscere che i pensieri non sono mai futili, la salvezza richiede che tu riconosca anche che ogni pensiero che hai porta la pace o la guerra, l’amore o la paura” (W.pI.16.3:1). Dai uno sguardo attento alla tua vita, e renditi conto che indipendentemente da quali siano – ora, in passato, e in futuro – le circostanze sono il risultato dell'avere ciò che si vuole. Questo è difficile da accettare poiché la maggior parte di noi ha sperimentato, almeno una volta, il dolore nella vita. E tuttavia questo è esattamente ciò che l'ego vuole. Essendoci identificati con l'ego otteniamo esattamente quello che vogliamo. La buona notizia è che una volta che spostiamo totalmente la nostra fedeltà dall'ego allo Spirito Santo, avremo felicità e pace, che è segretamente quello che abbiamo desiderato da sempre.