D 132 Ottenere ciò che voglio nel mondo della forma

 

D # 132: Nella sezione VIII della serie di audio cassette e CD "Jesus - The Manifestation of the Holy Spirit" (“Gesù – La Manifestazione dello Spirito Santo” - disponibili solo in inglese), Ken parla dell’esperienza di Helen di avere un ciglio in un occhio. E, usando l’analogia della videocassetta, dice che c’è una cassetta con Helen che ha un ciglio nell’occhio e un’altra cassetta in cui Helen ha il ciglio fuori dall’occhio. Comprendo che queste due situazioni riflettono la sua decisione di separarsi e poi di riunirsi all’amore di Gesù. Però sono confuso sul come io possa applicare questo esempio alla mia vita.

Desumo che ci sia una videocassetta nella quale io ottengo ciò che voglio e un’altra in cui non lo ottengo. Ho vissuto per molti anni in appartamenti ammobiliati ed ora ho iniziato a pensare che forse sarebbe meglio per me avere una casa di proprietà perché mi aiuterebbe a sentirmi più al sicuro. Mi accorgo che il mio “essere-senza-dimora” potrebbe riflettere la mia sensazione di aver abbandonato Dio. Ma non capisco affatto come l’unirmi a Gesù mi porterebbe al trovare una casa tutta mia.

Per tagliare la testa al toro, come posso spostarmi dalla videocassetta con il problema a quella con la soluzione? È una questione di credenze o di volontà? Non riesco a capire la dinamica, o la meccanica, di questa faccenda. Non sono neanche sicuro di come posso sapere se è nel mio interesse avere una casa. Potreste sviluppare un po’ di più l’argomento su COSA succede effettivamente quando cambiamo la nostra mente e ci riuniamo all’amore di Gesù? Come si risolve il problema a livello di forma? Mi rendo conto che la forma non è essenziale: ciò che importa è il cambio della mente.

 

R: Per essere chiari, è importante nell’esempio del ciglio di Helen così come nella sua applicazione alla tua vita, riconoscere la differenza fra contenuto e simbolo. Con Helen, il contenuto riguardava il separarsi o unirsi all’amore di Gesù. E il disagio di un ciglio nell’occhio era solo il simbolo che lei utilizzò a livello di forma per rappresentare la decisione nella sua mente di separarsi da Gesù. Il problema non era il ciglio, ma la decisione di separarsi. Così la soluzione era di unirsi nuovamente al suo amore. Quando lo fece, il ciglio nel suo occhio, che era una proiezione della colpa per essersi separata da lui, non venne più proiettato, perché la colpa sottostante era svanita. E così il ciglio sembrò essere fuori dal suo occhio. Ma era la mente di Helen, non Gesù, a dettare la forma del simbolo in entrambi i casi e Gesù non aveva nulla a che fare con qualunque cosa stesse succedendo nel corpo di lei.

Se adesso ti senti separato dall’amore di Gesù, o come tu dici, hai un senso di “essere-senza-dimora” a causa del tuo credere di aver abbandonato Dio, ci deve essere anche della colpa, perché l’ego ci dice che la separazione implica sempre l’attacco. E la colpa, inevitabilmente, conduce alla paura della ritorsione – una sensazione che dà molta insicurezza. Quindi una forma che puoi usare per simboleggiare la separazione è quella di vivere in un appartamento che sembra farti sentire insicuro. Ma l’appartamento in sé non è il problema. Esso è solo un simbolo della colpa nella tua mente. Quindi la soluzione non è comperare casa, ma guarire il senso di colpa nella tua mente per esserti separato da Gesù, riunendoti nuovamente a lui. Poi, se il tuo appartamento è solo un simbolo della tua colpa per esserti separato, le circostanze della tua vita potranno cambiare, anche se ovviamente, nel mondo della forma – con le sue “leggi” di spazio e tempo che tutti noi accettiamo – questo cambiamento potrebbe non accadere con la velocità con la quale il ciglio di Helen si è spostato dall’occhio alla guancia. Inoltre la tua situazione è sicuramente un simbolo molto più complesso del ciglio di Helen, probabilmente rappresentando contemporaneamente il contenuto dell’ego e quello dell’amore, per cui i cambiamenti esteriori potrebbero verosimilmente essere meno diretti ed immediati.

Ma Gesù non avrebbe nulla a che fare con questi cambiamenti. Piuttosto, si tratterebbe di una decisione nella tua mente di scegliere una forma o simbolo che non rinforza più la tua credenza nel bisogno di soffrire a causa del tuo peccato di separazione e di vedere la fonte della tua sensazione di insicurezza al di fuori di te. Quindi il tuo centro di attenzione sarebbe quello di cambiare il contenuto della tua mente e non il simbolo nel mondo.

Tuttavia, se il tuo obiettivo primario è quello di spostarti da un appartamento ammobiliato ad una casa di proprietà, pensando che questo ti aiuterà a sentirti più al sicuro, verrai preso nella manovra egoica di credere che qualcosa di esterno ti fornirà le sensazioni di sicurezza e pace che cerchi. E non affronterai il vero problema nella mente e così non sarai aperto alla vera soluzione, che risiede anch’essa nella mente (W.pI.79). Questo però non vuol dire che essere proprietari di casa propria non sia per te un ragionevole obiettivo da perseguire. È solamente che sarebbe un errore credere che ti possa portare a una qualsiasi sorta di felicità o sicurezza durature. Se tu rammenti il reale problema nella mente – la colpa – e la sua soluzione – riunirsi a Gesù, o perdonare – le circostanze esterne ti preoccuperanno sempre meno, man mano che troverai la pace e la sicurezza nella tua mente.

Gesù comprende la tua ricerca di quella casa di sicurezza e comfort e sicuramente egli ti annovera tra coloro ai quali si rivolge quando dice, “Oggi parliamo per tutti coloro che percorrono questo mondo, perché non sono a casa loro. Vanno in giro in un mondo incerto in una ricerca incessante, cercando nell’oscurità ciò che non possono trovare, senza riconoscere che cosa stanno cercando. Costruiscono una miriade di case, ma nessuna soddisfa la loro mente irrequieta. Non comprendono di costruire invano. La casa che cercano non può essere costruita da loro. Il Cielo non può essere sostituito. Tutto ciò che hanno mai costruito è l’inferno” (W.pI.182.3).

Tra l’altro, se dopo aver letto questo rileggi la sezione tratta dalle serie di estratti a cui ti riferisci, potresti scoprire che ti dà  anche ulteriori chiarimenti per le tue domande.