D 035 L’apparente mancanza di progresso

 

D # 35: Sembra che più studio Un corso in miracoli più penso di andare indietro anziché avanti. La mia mente è più rumorosa che mai. Perché?

 

R: Su questo il Corso ha una utile prospettiva: “Non incaricartene [del risveglio alla conoscenza] poiché non sei in grado di distinguere tra avanzamento e arretramento. Alcuni dei tuoi più grandi avanzamenti li hai giudicati come fallimenti e alcuni dei tuoi arretramenti più profondi li hai valutati come successi” (T.18.V.1:5,6). Il fatto è che in realtà noi non sappiamo dove  siamo nel nostro progredire; non sappiamo neppure se stiamo andando avanti o indietro. E’ importante ricordarlo nel nostro studio del Corso così da non sprecare un sacco di tempo e sforzo nel giudicarci o valutarci.

E’ assai probabile che il “rumore” nella tua mente che sembra essere più forte  che mai, fosse lì prima che tu iniziassi a studiare il Corso; la differenza è che ora ne sei consapevole. Ora sai di avere una mente e che è una mente rumorosa e questo è esattamente ciò che il Corso ci aiuta ad apprendere. Incominciamo la nostra pratica imparando a non negare che stiamo usando il nostro rumore per sommergere la “piccola, quieta Voce” (T.21.V.1:6)  dello Spirito Santo.

Dal momento che la negazione è parte della nostra strategia difensiva in quanto ego, incominciare a sentire le nostre menti rumorose è l’inizio del disfacimento della negazione. Man mano che approfondiamo il nostro impegno nello studio del Corso, può effettivamente sembrare che il nostro rumore diventi più forte  a causa della nostra resistenza. La nostra identità egoica si sente minacciata da ciò che stiamo imparando e ingaggia una battaglia in una varietà di modi, uno dei quali è essere una mente rumorosa. Questa è anche una manovra dell’ego per convincerci a fermare la nostra ricerca della verità, perché ci dice che “stiamo peggiorando”. Il nostro compito è di incominciare a prestare attenzione al chiacchiericcio nella nostra mente perché ci sta dicendo in cosa crediamo. Il punto centrale dell’addestramento della mente proposto dal Corso è di scoprire i pensieri, i giudizi, le credenze e le bugie nascoste nella nostra mente, che ci fanno sentire colpevoli e pieni di paura. La buona notizia è che “La piccola, quieta Voce che parla per Dio, per chi La vuole sentire, non viene soffocata da tutte le urla rauche e dai deliri senza senso dell’ego” (T.21.V.1:6). Udiremo i suoi suggerimenti quando avremo udito e perdonato tutte le nostre obiezioni.