D 766 Spesso mi sveglio con idee del Corso nella mente. Ha un qualche significato?

 

D #766 Ultimamente mi è capitato di svegliarmi con chiari, nella mia consapevolezza, pensieri, idee o concetti di Un corso in miracoli. Per esempio, di recente era ricorrente il pensiero che “Egli sa cosa tu hai fatto e può trasformarlo da un sogno di odio a uno di pace.” Non che io “senta” alcun tipo di voce, ma piuttosto ho questi pensieri in me quando mi sveglio al mattino o mi vengono nel corso della notte. Probabilmente è impossibile per voi determinare cosa mi stia avvenendo, ma coma faccio a sapere se questo non è un trucco dell’ego o l’intercessione di principi del Corso nella mia mente corretta? Deve esserci un qualche livello della mente che il Corso raggiunge o con cui lavora in noi che non richiede il nostro coinvolgimento diretto o la nostra consapevolezza cosciente, no? Potrebbe trattarsi della “piccola disponibilità” di cui parla Gesù?

 

R: Sebbene non siamo in grado di esprimere commenti sulle tue esperienze individuali, possiamo dire in generale che non è insolito che idee o passaggi del Corso restino con le persone e semplicemente siano presenti quando si svegliano al mattino o durante la notte. Altri studenti hanno parlato di questo ed hanno anche affermato che le idee talvolta semplicemente balzano nella loro mente – un tipo di “ascolto” – mentre svolgono le loro attività quotidiane e non stanno affatto pensando al Corso. L'elaborazione e la pratica del nostro studio si svolgono in gran parte sotto il livello della nostra consapevolezza cosciente, come tu stesso suggerisci: i contenuti sia della mente sbagliata che della mente corretta sono per la maggior parte inconsci. Pertanto non c’è da sorprendersi che pensieri o parole sembrino  apparire dal nulla. La nostra “piccola disponibilità” di avere Gesù come nostro insegnante ha nella nostra mente effetti potenti di cui siamo per lo più inconsapevoli.

Possono essere necessari molti, molti anni di pratica diligente prima di essere in grado di discernere chiaramente cosa provenga dal nostro ego e cosa venga dallo Spirito Santo o da Gesù. Se ciò che senti ti aiuta a diventare più gentile, in grado di perdonare e meno in colpa e giudicante, allora fermati semplicemente lì. E’ importantissimo non farne gran cosa, il che accadrebbe se sentissi il bisogno di correre a dire agli altri cosa è successo. Questo bisogno potrebbe ben manifestare una attrazione nei confronti della specialezza spirituale. Ciò, naturalmente, è diverso dal porre una domanda come quella che hai fatto qui. Questo Corso riguarda la tua relazione con Gesù o lo Spirito Santo e col portare il tuo ego a quella luce e a quell’amore nella tua mente. Qui è dove dovrebbe essere posta l’attenzione di ogni studente. La tua fiducia nel processo si svilupperà gradualmente.