Secondo gli insegnamenti di Kenneth Wapnick

D 644 Qual è il significato di poteri psichici e predizioni?

 

D # 644: Potete commentare i poteri psichici? Se qualcuno dice che sta chiedendo la guida dello Spirito Santo, ha sempre ragione o ciò che essi predicono può essere cambiato? Com’è possibile che qualcuno predica qualcosa anni prima che accada? E ciò che predice può essere cambiato? Per esempio: una persona con poteri psichici predice che tuo figlio si ammala, o che il tuo matrimonio finirà o anche qualcosa di positivo, che finalmente incontri la persona dei tuoi sogni e ti sposi. Ho amici che credono veramente in ciò che queste persone dicono perché quello che dicono si avvera. Come posso diventare la mia fonte attendibile in merito ai quesiti che porto allo Spirito Santo?

R: Una buona regola da seguire è che quando ricevi risposte specifiche, come quelle del tuo esempio, dovresti essere sempre sospettoso. In generale lo Spirito Santo non risponde in merito a cose specifiche, primariamente perché Egli sta cercando di aiutarci ad andare oltre le specificità del mondo dell’ego verso il contenuto della nostra mente. Il vero problema è la nostra decisione di credere che il contenuto della nostra mente sbagliata (separazione, peccato, colpa, paura) sia la verità. I nostri problemi personali nel mondo sono schermi fumogeni intesi a tenerci lontano dalla nostra mente cosicché resteremo sempre devoti al sistema di pensiero dell’ego, senza nemmeno mai sapere che quella continua decisione è la reale fonte della nostra infelicità e assenza di pace. Così il tuo chiedere aiuto allo Spirito Santo dovrebbe essere nel contesto del tuo desiderio di guardare il contenuto della tua mente che è la causa di tutti i tuoi apparenti problemi nel mondo. “Lo Spirito Santo ti prende dolcemente per mano e ripercorre con te il tuo folle viaggio al di fuori di te stesso, riconducendoti dolcemente alla verità ed alla sicurezza interiori. Egli porta alla verità tutte le tue folli proiezioni… che hai posto fuori di te. Così Egli inverte il corso della follia e ripristina in te la ragione (T.18.I.8:3,4,5). Si può trovare una spiegazione molto utile del ruolo di Gesù e dello Spirito Santo nei capitoli 4 e 5 di Few Choose to Listen, vol. Secondo del libro di Kenneth The Message of A Course in Miracles.

In merito alla tua domanda sui fenomeni psichici possiamo fornirti solo una breve risposta. L’argomento tempo fa sorgere tematiche complesse che sono state affrontate lungamente in alcune delle nostre pubblicazioni – specialmente nel libro di Kenneth The Vast Illusion: Time According to A Course in Miracles. Brevemente, quindi, all’interno del nostro sogno di separazione, Gesù ci dice che il tempo non è lineare, anche se questo è il modo in cui noi ne facciamo esperienza, dovuto alla strategia dell’ego di convincerci della realtà del peccato (passato), colpa (presente) e paura (futuro). Ogni forma di separazione concepibile esiste già come in una biblioteca di video cassette, per usare una delle analogie del libro di Kenneth. Noi (la parte della nostra mente che decide al di fuori del tempo e dello spazio) ha accesso a tutte queste cassette in ogni momento. Quindi la “predizione” equivale semplicemente alla scelta di vedere una particolare video cassetta. Questo è comprensibile, di nuovo, solo se il tempo viene visto come olografico e non lineare.

Ora, il contenuto della cassetta non cambia; ma esiste un’altra biblioteca, la versione corretta dello Spirito Santo del copione dell’ego, anche verso la quale abbiamo accesso illimitato. Così scegliere una di queste cassette significa scegliere la Sua interpretazione degli eventi della nostra vita. Questo è ciò che può cambiare, non il copione dell’ego. In altre parole, la colpa richiede punizione e così molte cose che accadono nella nostra vita esprimono (per nostra scelta) la nostra credenza che meritiamo di essere puniti per la nostra peccaminosità e siamo indegni di una vita pacifica e felice. Se tuttavia mettiamo in dubbio questa credenza e scegliamo come nostro insegnante Gesù o lo Spirito Santo, allora la nostra scelta di video verrebbe dal “copione corretto” dello Spirito Santo. Il bisogno di sperimentare il vittimismo cambierebbe e non avremmo quindi affatto esperienze di vittimismo o le affronteremmo in maniera pacifica, sapendo che il nostro vero sé non viene definito né è influenzato da ciò che avviene al nostro corpo o nel mondo. Gesù è il nostro modello per quel cambiamento: egli non ha percepito né si è sentito una vittima perseguitata anche se il suo corpo è stato inchiodato su una croce.

Ciò che ci aiuterebbe maggiormente è tenere in mente che non è la capacità psichica di per sé ad essere importante, ma lo scopo che serve. Gesù ci ricorda di continuo che non abbiamo che uno scopo, e questo è il perdono, o disfacimento dei blocchi alla nostra consapevolezza della presenza dell’amore nella nostra mente. Se riesci a mantenere questo come tuo obiettivo primario, riconoscerai l’uso che l’ego fa delle abilità psichiche e non verrai depistato da esse, che servono soltanto a rafforzare il nostro senso di specialezza e a rendere reale il mondo del tempo e dello spazio.