D 203 Le lezioni del libro degli esercizi devono essere fatte giornalmente?

 

D # 203: Sto leggendo Un corso in miracoli con un gruppo di amici e vogliamo sapere se le lezioni devono essere rigorosamente fatte giornalmente, o se possiamo stare con alcune di loro per una settimana o due, fino a quando le afferriamo profondamente.



R: Le sole specificazioni per la pratica del Libro degli esercizi sono quelle date nella sua introduzione. Non dice di non ripetere una lezione, dice soltanto “Non cercare di farne più di una al giorno (L.in.2:6). Non è quindi in disaccordo/contrasto con le istruzioni del Libro degli esercizi ripetere una lezione. Se si tratta di una lezione particolarmente significativa o difficile, potrebbe essere una buona idea quella di fermarcisi sopra per un paio di giorni. Tuttavia, c’è un rischio nel pensare che ci sia bisogno di fare perfettamente una lezione, o addirittura che debba essere “afferrata profondamente” prima di passare alla successiva. Questa sarebbe una trappola, perché è improbabile che molti di noi possano mai fare perfettamente una delle lezioni.

Se fossimo in grado di farlo avremmo raggiunto uno stato talmente avanzato di crescita spirituale da non aver affatto bisogno delle lezioni. La cosa migliore è cercare di fare al meglio ciò che la lezione ci chiede, restando consapevoli delle resistenze che emergono. La resistenza è ciò che rende la lezione impossibile da ricordare: sta dietro il nostro dimenticare le ripetizioni e la nostra difficoltà nel comprendere la lezione.

E’ importante riconoscerlo, come dimostrazione della nostra indisponibilità ad imparare il sistema di pensiero che il libro degli esercizi insegna, e del nostro rifiuto di permettere alla nostra mente di essere addestrata “ad una percezione diversa di ogni persona e di ogni cosa nel mondo” (L-in.4:1) Se crediamo erroneamente di poter padroneggiare una lezione in pochi giorni, stiamo sottovalutando il nostro attaccamento al sistema di pensiero dell’ego, e questo impedirà il nostro progresso invece di favorirlo. La cosa importante è essere sinceri nei nostri tentativi di studiare e mettere in pratica ciò che il Libro degli esercizi insegna, consapevoli che siamo pieni di resistenza, e disposti a perdonarci per i nostri sforzi spesso mediocri. Fintanto che continuiamo a studiare ed applicare le lezioni come ci viene indicato, faremo progressi. Può essere utile che il tuo gruppo rilegga occasionalmente insieme le istruzioni del Libro degli esercizi. Ci mantiene sul binario tornare indietro all’inizio di tanto in tanto.