D 1161 Se rinunciamo a tutti i nostri obiettivi eccetto la salvezza, come possiamo usare i nostri doni?

D # 1161: Cosa intende Un corso in miracoli a proposito del rinunciare a tutti i nostri obiettivi eccetto la salvezza? Si intende che non dobbiamo usare i nostri doni? Si intende che non dobbiamo aver a cuore l’obiettivo di manifestare i nostri doni e di usare i nostri talenti?

 

R: E’ interessante notare, nel passaggio a cui fai riferimento, che Gesù descrive questi altri obiettivi come quelli che tu  “hai inventato per te” (L.pI.65.1:5; corsivo aggiunto). Questo significa che non hanno nulla a che fare con la nostra vera Identità, e sono invece pertinenti al sé che noi abbiamo fatto in sostituzione del Sé Che Dio ha creato. Per come Dio ci ha creati, la nostra vera e unica funzione è creare in Cielo (L.pI.192.I). Quelli che consideriamo come nostri doni e nostri talenti sono parte di un’identità sostitutiva basata sull’ego  Una volta che comprendiamo ed accettiamo noi stessi in quella luce possiamo allora chiedere a Gesù o allo Spirito Santo di aiutarci ad usare i nostri cosiddetti doni e talenti per lo scopo della salvezza anziché per il loro scopo originale di mantenerci separati dalla nostra identità di spirito. Allora il nostro solo scopo sarà il perdono (L.pI.192.2,3), Il perdono è l’unica funzione che abbia significato nel tempo. É il mezzo che lo Spirito Santo usa per tradurre l’essere speciale dal peccato alla salvezza” (T-25.VI.5:3,4).

I talenti sono molto propriamente una cosa individuale, e distinguono le persone una dall’altra – quelle che li hanno da quelle che non li hanno: chi è specialmente dotato da chi è dotato modestamente, e così via. Questo, nonostante molti usino i loro talenti al servizio di altri, o come membri di team o di gruppi. Il Corso non dice di non sviluppare i nostri talenti, ma di diventare consapevoli del nostro scopo nel farlo, così come per qualsiasi cosa del corpo e del mondo. In quanto studenti di Un corso in miracoli possiamo imparare a considerarli semplicemente come parte del programma di studi che il nostro insegnante di perdono può usare per aiutarci ad imparare che siamo tutti uguali nel condividere lo stesso scopo e che alla fine tutti siamo la stessa cosa in quanto unico Figlio di Dio.