Secondo gli insegnamenti di Kenneth Wapnick

D 498 La mia guida proviene dallo Spirito Santo?

 

D #498: Per un certo periodo di tempo (prima di studiare Un Corso in Miracoli) ho ricevuto intuizioni e messaggi da una voce interiore. Le informazioni che ho ricevuto tramite le mie sensazioni ed effettivi pensieri/voci che interrompevano la mia stessa voce, sono quasi sempre state corrette. Ho cercato di ricongiungermi con mio marito, dopo essere stata separata da lui per un certo periodo di tempo, ma la sua mancanza di fiducia e la sua paura ci hanno mantenuto lontani. Le risposte che ricevo sembrano, paiono e suonano come provenienti dallo Spirito Santo. Mi viene costantemente detto di "no" e di avere fede. La voce dice: "Ti avrei condotta alla verità per poi adesso condurre lui lontano da te?" So che le relazioni speciali sono lo strumento principale dell’ego. Come posso essere sicura che sia la voce dello Spirito Santo e non un trucco dell’ego?

 

R: Non è davvero possibile fare commenti su esperienze individuali di ascolto dello Spirito Santo, come quella che tu hai condiviso con noi. Come regola generale possiamo dire che le questioni riguardanti soggetti specifici tendono ad essere colorate dagli investimento dell’ego, dei quali noi non siamo totalmente consapevoli, e a causa di ciò il nostro focus dovrebbe essere sul togliere l’ego di mezzo piuttosto che su ciò che sentiamo. Helen Schucman, la scriba del Corso, era stata avvisata da Gesù: "Non puoi chiedere: ‘Cosa posso dirgli?’ e sentire la risposta di Dio. Chiedi piuttosto: ‘Aiutami a vedere questo fratello attraverso gli occhi della verità e non quelli del giudizio’ e l’aiuto di Dio e di tutti i Suoi angeli risponderà" (Absence from Felicity, p. 381 delle versione inglese). E’ anche interessante il fatto che Helen non fosse sempre costante nell’ascoltare quando si trattava di questioni specifiche. Quando era emotivamente coinvolta in una questione era spesso "off" rispetto a ciò che pensava di sentire: ad esempio le date della morte di Bill Thetford e di suo marito Louis.

Quindi la nostra enfasi sta nel chiedere aiuto per lasciar andare qualsiasi giudizio nella nostra mente. A quel punto, in un istante santo in cui siamo liberi dalla paura e dal giudizio e non abbiamo alcun investimento nel risultato, l’amore fluirà attraverso di noi e faremo tutto ciò che ci sembrerà meglio in quel momento. Tutti vorremmo ricevere risposte specifiche quando affrontiamo questioni critiche e ci piacerebbe che queste risposte fossero accompagnate dalla certezza che provengono dallo Spirito Santo o da Gesù e che pertanto tutto andrà bene per noi; ma il processo generalmente non funziona a questo modo – di nuovo, per via dei molti fattori dell’ego che ancora sono nascosti nella nostra mente.

Infine, la sezione del testo intitolata "La prova della verità” ci offre linee guida chiare e convincenti per discernere se siamo o meno in contatto con Lo Spirito Santo. Questo argomento è affrontato nella domanda #43 del nostro libro, Le domande più comuni su Un corso in miracoli. Ne citiamo una parte: "Hai una prova, sicura quanto Dio, con la quale riconoscere se ciò che hai imparato è vero. [1] Se sei completamente libero da qualsiasi tipo di paura, e [2] se tutti coloro che incontri o ai quali solo pensi condividono la tua pace perfetta, allora puoi essere sicuro di aver imparato la lezione di Dio e non la tua" (T.14.XI.5:1,2).

Altri studenti hanno chiesto la stessa cosa – infatti questa è la seconda domanda più frequentemente posta. Ne abbiamo parlato in altre Domande parte di questo servizio, che potresti voler consultare: #11, #43, #309, e soprattutto #285.