Secondo gli insegnamenti di Kenneth Wapnick

D 500 Sono io nel tuo sogno o tu nel mio?

 

D #500: Sono io nel tuo sogno o tu nel mio?

 

R: Entrambe le cose e nessuna. Io sono nel tuo sogno se tu reagisci verso di me in qualche modo e tu sei nel mio sogno se io reagisco verso di te in qualche modo. Parlando in senso stretto – tenendo a mente che stiamo parlando di un processo illusorio – c’è un solo sognatore che sogna un sogno di separazione da Dio che implica il negare la responsabilità di quella scelta di avere una vita propria, speciale e individuale, che è diventato equivalente alla peccaminosità che merita punizione. Il mezzo per realizzare questo obiettivo di mantenere l’individualità mentre ne evitiamo la responsabilità, è quello di avere una moltitudine di individui in una qualche forma di relazione di vittima/persecutore. La sensazione interna di peccaminosità può quindi venir proiettata su qualcun altro che verrà poi percepito come il peccatore colpevole. Quindi se io e te siamo in relazione, è perché un sé più grande si è diviso in questa relazione tra due persone al fine di nascondere ciò che sta veramente accadendo nella sua mente.